Lodi, 18 luglio 2016 - Vittorio Sgarbi si è presentato poco prima delle 18 al cantiere della Cattedrale Vegetale. Rimanendo all'ingresso, prima di una visita guidata, ha raccontato il suo rapporto con la città di Lodi, iniziato sotto l'era Fiorani, quando doveva curare una mostra di ritratti di Giovanni Agostino da Lodi, finanziata dalla banca popoalre, progetto che poi non andò in porto. Parlando della Cattedrale Vegetale di Giuliano Mauri, inserita nelle opere Expo finanziate dalla Regione, ha detto che "quest'opera è un'incontro tra la mano di Mauri e la mano di Dio". Nessun commento sui ritardi del cantiere, mentre, mettendola a paragone con la passerella di Christo, che aveva criticato, ha detto che la Cattedrale Vegetale "non sovrasta la natura e può essere un vero volano al turismo culturale".