Lodi, 7 novembre 2017- Spintona e rapina anziano sulla porta di casa con un'ascia in mano, dopo 3 mesi finisce  in carcere. Il giudice per le indagini preliminari di Lodi ha sposato la richiesta di custodia cautelare in carcere per un lodigiano accusato di rapina e lesioni ai danni di un anziano. L'uomo  quindi  oggi è stato rinchiuso nel carcere Cagnola di Lodi e risponderà inoltre per porto abusivo d’arma aggravato. In casa gli  è infatti stata trovata l'ascia descritta dal pensionato di Lodi vittima della rapina. I fatto risalgono al 18 agosto quando uno sconosciuto ha portato via contanti con minacce all'anziano. L'uomo era stato spinto dentro la porta di casa in piena mattina .