Montanaso (Lodi), 2 ottobre 2017 - Progetto Smart con impegno congiunto di polizia locale e protezione civile “ottima sinergia”. E’ il pensiero di Francesco Morosini, responsabile del gruppo Unione di protezione civile nord Lodigiano, in merito all’impegno profuso, insieme agli agenti dell’Unione di polizia locale nord Lodigiano diretti da Antonio Spelta, al primo servizio Smart di sabato. Il maxi controllo del territorio, che ha coinvolto 7 comuni a partire da Lodi, per Morosini è stata un’ottima opportunità.

“Il nostro ruolo era di garantire primo soccorso e primo intervento in caso di incidente stradale, oltre alla possibilità di fornire supporto logistico con torre faro mobile - spiega -. Sotto il necessario coordinamento d'ambito via radio, abbiamo affiancato, nel territorio di Casalmaiocco, le pattuglie della polizia locale in servizio come posto di controllo di Polizia Stradale. Eravamo presenti con un mezzo di protezione civile polifunzionale dotato di torre faro".