Marudo, 5 gennaio 2018 -Si sono concluse nella notte le operazioni di spegnimento e smassamento di quanto carbonizzato durante il furioso incendio scoppiato ieri sera in una casa di Marudo su più livelli. Sfollata una persona residente che viene ospitata da conoscenti. L'origine del rogo deriva presumibilmente dalla canna fumaria. Purtroppo il tetto in legno della casa è stato praticamente distrutto dalle fiamme, così come il sottotetto e gli arredi che vi erano stipati. Tra fumo e acqua sono stati dichiarati inagibili anche i due piani dell'immobile. Un duro dramma dell'Epifania per chi ora dovrà affrontare l'accaduto.