Codogno, 15 giugno 2017 - Sarà un'estate “calda” per i cantieri stradali nel centro storico. La giunta ha approvato il piano di intervento per risanare la pavimentazione “nobile” del cuore di Codogno, riqualificata con beole, sassi e porfido tra la fine degli anni Novanta e gli inizi del Duemila. L’amministrazione ha messo sul piatto 125mila euro e, durante l’ultima seduta di giunta, è stato approvato il progetto che poi servirà per promuovere la gara d’appalto tra il 20 e il 25 giugno. Le vie interessate dalla riqualificazione (che verrà effettuata rimettendo il medesimo materiale presente) sono via Garibaldi, piazza Repubblica, piazza Cairoli, via Roma, via Galilei, via Vittorio Emanuele, via Serrati, largo Don Nunzio Grossi e via Pascoli. Sarà un lavoro certosino e effettuato in diversi punti visto che le zone ammalorate, dopo un sopralluogo effettuato nelle settimane scorse, sono molteplici. Il traffico di questi anni ha causato avvallamenti, distacco dei blocchi di porfido, buche e il risamento era diventato ormai improcrastinabile. I lavori saranno effettuati in quattro lotti temporali diversi: bisogna fare attenzione alle disposizioni viabilistiche che verranno emanate più avanti per effettuare i lavori.

La prima fase decollerà tra il 31 luglio e la prima settimana di agosto e interesserà via Garibaldi, nel tratto compreso tra viale Ricca e via Mauri, piazza Repubblica, via Roma, nel tratto tra piazza Repubblica e l’inizio di via Verdi, via Pascoli, tra l’incrocio con via Manzoni e l’innesto con via Contardi. Questa prima fase di cantiere prevederà una chiusura completa dei tratti interessati dopo l’ultimazione dei lavori per permettere al fondo di consolidarsi. La seconda fase partirà tra agosto e settembre e coinvolgerà: ancora piazza Repubblica, via Roma fino a via Alberici, via Galilei, via Vittorio Emanuele, tra piazza XX Settembre e l’incrocio tra via Dante e via Serrati via Cavour e piazza Cairoli. In questo caso saranno collocate alcune piastre metalliche sulle zone ripristinate per evitare la chiusura totale delle vie. Il terzo lotto a settembre (con chiusura totale delle vie per 21 giorni) riguarderà via Pascoli, tra via Costa e via Mentana, via Serrati e largo Don Nunzio, mentre la quarta fase, con alcuni interventi e la previsione di soli tre giorni di chiusura, interesserà via Pascoli, nel tratto compreso tra via Mentana e via Contardi.