Casalpusterlengo (Lodi), 29 settembre -Prenderà il via il prossimo 7 ottobre a Casale la seconda edizione di Oltre il Novecento, la rassegna culturale promossa dalla biblioteca Carlo Cattaneo e che gode del patrocinio del Comune.

"Il programma proposto dalla biblioteca cerca di cogliere sempre particolari temi e sensibilità", ha spiegato il sindaco Gianfranco Concordati, rimarcando la gran mole di iniziative e attività culturali avviate. "Siamo molto soddisfatti per i progetti articolati e a lungo termine che hanno preso vita - ricorda invece la presidente della commissione biblioteca Angela Lazzari -. Con Oltre il Novecento verranno trattate tematiche importanti per tutti i sabati del mese, un compito difficile quello di mantenere viva l'attenzione. Lo scorso anno il tema era 'realtà e la follia', mentre quest'anno 'il punto e la virgola'. La punteggiatura non è solo un segno, ma anche un percorso umano, una sfumatura del pensiero dell'uomo". I quattro incontri verranno tutti presentati da Amedeo Anelli, figura di spicco non solo della cultura lodigiana ma anche internazionale. E sarà proprio Anelli ad aprire la rassegna il 7 ottobre alle 15.30 con la presentazione della sua poetica. Alle 17 invece Franco De Bernardi inaugurerà la mostra d'arte 'Sequenze' che rimarrà visitabile fino al sabato successivo, quando ospite sarà il vignettista Lele Corvi. Spazio alla musica il 21 ottobre, sempre alle 15.30, con Maurizio Piantelli che ripercorrerà, facendo un punto della situazione, la storia della musica antica. Chiusura il 28 affidata a Guido Conti, già presente lo scorso anno, che approfondirà il tema della punteggiatura dei grandi scrittori del passato."A far enormemente piacere è il fatto che tutti gli ospiti vengano a titolo gratuito, anche nelle altre rassegne - afferma Mirangela Galazzi, presidente della commissione fino allo scorso anno -. Questo vuol dire che i progetti proposti sono di valore". Progetti della biblioteca che hanno già preso il via lo scorso 16 settembre "con il gruppo di lettura giunto al suo quinto ciclo e che vede aumentare sempre più gli aderenti", ha concluso la responsabile della biblioteca Nicoletta Riboldi.