Lodi, 25 agosto 2017 - Lungofiume blindato per la festa sull’Adda. Steward, barricate e forze dell’ordine per l’evento «Palco Adda», promosso dalla Wasken boys, con il patrocinio del Broletto. La kermesse inizierà domani alle 21.30 con quattro barche allegoriche che ripercorreranno leggende e storie della città. Il clou sarà intorno alle 22.30 con i fuochi d’artificio che partiranno dalla Cattedrale vegetale. La città è tappezzata dai manifesti per lo spettacolo. Il sottotitolo dell’evento è «Quando la storia incontra la fantasia è spettacolo», evidenzia il presidente del club, Gigi Bisleri.

Si comincerà con quattro barche allegoriche che sfileranno sul fiume. L’Adda, che nei giorni scorsi è stato ripulito, sarà solcato dalla barca dedicata alla leggenda di Tarantasio. Ci sarà inoltre un omaggio per i 50 anni di successi di Leo Nucci, con coreografie organizzate dall’associazione Il Ramo di Sabrina Pedrazzini sulle musiche del Rigoletto. La terza imbarcazione sarà dedicata alla figura di Santa Francesca Cabrini, la patrona degli immigrati, ricordando il suo viaggio verso l’America alla fine dell’800. E la sfilata si chiuderà con la coppa dei campioni d’Italia di hockey dell’Amatori Wasken che sarà portata in trionfo sull’Adda. Al termine ci sarà anche uno straordinario spettacolo pirotecnico che si potrà ammirare dalle rive.

«La festa sull’Adda non poteva mancare quest’anno (di solito si teneva a metà luglio, ma per via del commissariamento e delle elezioni non era stata organizzata) – spiega il presidente Bisleri –. Abbiamo voglia di mantenere viva una tradizione importante e su questo abbiamo ottenuto la disponibilità della nuova Giunta e del vicesindaco Lorenzo Maggi. Puntiamo a valorizzare il Lungofiume e il Broletto ha voluto darci ascolto. Sarà una festa blindata, ma l’importante è mettere in scena lo spettacolo sul fiume. Ringrazio per l’impegno anche Questura e Prefettura. Abbiamo integrato tutte le misure di sicurezza». Decisivo per il via libera finale anche l’impegno dell’amministrazione comunale che per l’occasione chiuderà al traffico quasi tutte le vie che portano dal centro storico all’Adda. Anche il ponte napoleonico sarà accessibile solo a piedi. Inoltre, per l’evento il sindaco leghista Sara Casanova ha firmato un’ordinanza che vieta di portare sul Lungofiume bevande alcoliche in bottiglie di vetro. «La festa si farà e siamo contenti di aver contribuito - dichiara il vicesindaco Maggi –. Per noi è importante andare oltre la paura di attacchi terroristici». Anche i negozi e gli esercizi pubblici contribuiranno a rendere viva e accogliente l’atmosfera del centro storico e della città bassa durante la manifestazione «Palco Adda». «Il settore è pronto a cogliere anche questa positiva opportunità, integrando il programma dell’iniziativa con una ricca proposta di shopping serale e intrattenimento» dichiara Vittorio Codeluppi, presidente di Asvicom.