Inveruno (MI), 27 novembre 2017 - Achille Mazzoleni, da tre anni allenatore dell'Inveruno, soddisfatto dell'inizio di stagione da parte dei suoi ragazzi. Finora nessun risultato negativo, Mazzoleni ribadisce l'obiettivo di centrare i play-off, nel frattempo prepara la partita di domenica contro il Casale, dal quale spera di tornare ancora imbattuto.

Cosa avete in più rispetto all'anno scorso per poter centrare gli obiettivi stabiliti a inizio stagione?
“Rispetto all'anno scorso in più abbiamo solo i punti e una situazione in classifica migliore, la squadra è rimasta praticamente la stessa. Allenando gli stessi ragazzi da tre anni ormai il nostro gioco è più fluido e spontaneo, come normale che sia ogni anno ho pretese maggiori da parte di ognuno per poter puntare più in alto. Dopo aver fatto due anni a sfiorare i play-off con un settimo e un sesto posto, quest'anno ci aspettiamo tutti di soddisfare le richieste del presidente e del direttore sportivo Raineri.”
Predilige di più un gioco offensivo rispetto a uno difensivo?
“Certamente si, lo si può notare anche dal fatto che l'anno scorso abbiamo avuto il miglior attacco con 76 reti.
Gioco principalmente con un 4-3-3 o con un 3-4-3 nel caso la squadra avversaria dovesse giocare con due punte.

Ora vi aspettano due trasferte importanti, soprattutto tra due domeniche a Gozzano, ci sta già pensando?

“Nel calcio bisogna preparare una partita alla volta, a Gozzano ci penseremo dopo aver giocato a Casale. Sarà una bella partita, vogliamo prenderci la rivincità dopo la sconfitta dell'anno scorso, che di fatto ci ha negato ogni accesso ai play-off, ma ora testa al Casale”

Dopo la convincente vittoria seppur di misura contro il Varese, i ragazzi gialloblu vanno in trasferta nel Monferratese. Non sarà una partita facile siccome la squadra di casa è fornita di giocatori in grado di spezzare gli equilibri di una partita da un momento all'altro.