Legnano (Milano), 23 novembre 2017 - L'azienda consortile So.Le da pochi giorni non ha più un direttore generale e neppure un Consiglio di amministrazione: è questa la realtà che si è venuta a creare dopo che, nelle ultime settimane, si sono accavallati alcuni episodi capaci di provocare un piccolo terremoto in seno all'azienda, incaricata di gestire i servizi sociali per un gruppo di dieci Amministrazioni comunali della zona. questo «fuggi fuggi» di massa arriva dopo che l'amministrazione comunale legnanese, anche attraverso l'assessore Ilaria Ceroni, aveva velatamente espresso l'intenzione di voler lavorare per riorganizzare il lavoro all'interno di So.Le.

So.Le mette insieme i Comuni di Busto Garolfo, Canegrate, Cerro Maggiore, Dairago, Legnano, Parabiago, Rescaldina, San Giorgio su Legnano, San Vittore Olona e Villa Cortese.
.