San Giorgio su Legnano, 26 maggio 2016 - Da piazza Mazzini dopo le ossa spunta una ghiacciaia di 500 anni fa. Non finiscono di destare sorprese i lavori in corso per la nuova piazza di San Giorgio su Legnano. Dopo la fossa comune trovata all'inizio degli scavi per i pozzi perdenti, adesso è la volta del perimetro di una ghiacciaia probabilmente di epoca rinascimentale.

"Ecco cosa la storia dei nostri paesi nasconde nel sottosuolo - ha spiegato il  sindaco Walter Cecchin -. Ruderi di una ghiacciaia di centinaia di anni fa. I lavori in piazza Mazzini sono adesso ripresi, ma con la presenza di un archeologo che presenzierà nella fase degli scavi". Ulteriori sorprese sono in agguato.