Legnano (Milano), 3 gennaio 2018 - L'enorme vaso reclinato su un lato, distrutto e con tutta la terra distribuita sulla pavimentazione della ztl: così si presentava questa mattina uno degli enormi vasi di terracotta che decorano l'area pedonale del centro città, nel primo tratto di corso Garibaldi che conduce poi a piazza San Magno. La posizione del vaso, completamente reclinato su un lato, fa pensare che la rottura sia l'effetto di un atto vandalico avvenuto nel corso della notte. Al comando di polizia locale di corso magenta si sta verificando, attraverso il ricorso alle telecamere di controllo della zona, cosa possa essere realmente successo. Se si dovesse appurare che di atto vandalico si tratta, non sarebbe comunque il primo episodio di questo tipo: anni fa erano stati dei giovani rugbisti in trasferta, un po' alticci, a rompere uno dei vasi dell'area centrale. Anche in quell'occasione erano state le telecamere a dare lo spunto per rintracciare i responsabili del gesto.  In un'altra occasione, invece, qualche buontempone aveva pensato bene di ribaltare gran parte dei vasi, fortunatamente senza romperli.