Cerro Maggiore (Milano), 3 luglio 2017 - Ubriaca e priva di patente (le era stata ritirata per guida in stato di ebrezza) arriva in auto sotto casa del fidanzaro per minacciarlo e insultare lui e la sua famiglia, ma sul posto trova anche i carabinieri. È scattata così per lei la denuncia. E' successo ieri a Cerro Maggiore. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile stavano già pensando a come mediare per cercare di comporre una lite tra due fidanzati, perché tale era stata l’indicazione della centrale operativa a seguito della richiesta fatta al numero unico per l'emergenza. Arrivati sul posto, una via centrale di Cerro Maggiore, c'era solo l’uomo, un 41enne.

La lite tra i due era avvenuta davanti alla sua abitazione ma lei, una donna di 42 anni e rsidente anch'essa a Cerro Maggiore, se ne era andata poco prima dell'arrivo dei carabinieri. Ma ecco che mentre i carabinieri erano ancora sul posto sopraggiungeva un’autovettura Citroen C3 la cui conducente risultava essere, appunto, la 42enne. Questa appena scesa dall'auto appariva in evidente stato di ebbrezza alcoolica. Continuava poi ad offendere pesantemente il fidanzato. I carabinieri non hanno quindi potuto fare altro che accompagnarlo presso la caserma di  via Guerciotti. Qui però la donna si è rifiutata di effettuare gli accertamenti con l’etilometro e si è scoperto che era stata già oggetto, per il medesimo motivo, del ritiro della patente. Così si sono determinati i presupposti per la sua denuncia per guida in stato di ebbrezza. Al momento, invece, il fidanzato non ha sporto alcuna denuncia per le ingiurie e le minacce subìte.