Abbiategrasso (Milano), 14 dicembre 2017 - Un altro passo avanti nell’iter attuativo del progetto della Malpensa Vigevano: tutti i soggetti coinvolti nel tracciato che collegherà Magenta al centro della Lomellina sono stati sentiti in Conferenza dei Servizi a Roma.

Tra gli altri, accanto ai Comuni coinvolti, anche il Parco Lombardo della Valle del Ticino, il Parco Agricolo Sud Milano e Città Metropolitana. Al termine del confronto è emersa la speranza dei 'Comuni del sì' di portare a casa quest’opera di cui si parla dall’inizio degli anni 2000. Anche se adesso la palla passa al Cipe. Sarà, infatti, il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica a doversi esprimere in modo definitivo sull’intervento in questione. La riunione dovrebbe essere calendarizzata per i primi di gennaio.

"Avremmo voluto vederci già la prossima settimana – sottolinea il sindaco di Magenta Chiara Calati – ma era materialmente impossibile. Dunque, ci aggiorniamo all’inizio del nuovo anno". Se dal Cipe arriverà l’attesa fumata bianca, allora si potrà iniziare con la cantierizzazione dell’opera prevista tra il 2018 e il 2019. Resta comunque il muro contro muro. Anche in Conferenza dei Servizi, infatti, sono rimaste intatte le riserve di 'Quelli del no’ per i quali questo intervento appare "troppo impattante dal punto di vista ambientale".