Legnano (Milano), 9 novembre 2017 - Ha fatto la spesa riempiendo il carrello per un totale di quasi duemila euro di merce. Ha scelto con cura i prodotti più costosi. Corsia per corsia. Scaffale per scaffale, soffermandosi in particolare sugli articoli di elettronica, ma anche sui vini pregiati.

E poi, dopo un'ora di spesa, invece che passsare dalle casse e pagare, ha puntato dritto all'uscita di sicurezza. Ha aperto repentinamente una porta di emergenza con un colpo sul maniglione e si è allontanato in maniera fulminea, convinto di poterla fare franca. Ma gli addetti alla sorvegianza lo hanno visto e inseguito, allertando anche gli uomini della polizia di Legnano. Sul posto è giunta così subito una pattuglia del Commissariato di via Monsignor Gilardelli e il ladro è stato arrestato. È successo ieri a Mezzogiorno all'Esselunga di viale Sabotino. A finire in manette un pluripregiudicato, italiano, poco più di cinquant'anni, da poco scarcerato per reati analoghi e residente a Milano. Ora dovrà essere processato.