Legnano (Milano), 27 maggio 2016 - Provaccia da brividi: vince come nel 2014 Sant'Erasmo. Grande delusione per San Bernardino, che fino a un giro e mezzo dalla fine aveva sperato di poter vincere. Allo stadio Giovanni Mari si corre la 32esima edizione della Provaccia - Memorial Favari. Bello il colpo d'occhio allo stadio: grande la presenza di contradaioli e molte famiglie. 

Ore 23.19 Sant'Erasmo sembra partire in testa, ma San Bernardino supera subito e si porta in avanti. Secondo Legnarello. San Domenico e Sant'Erasmo si infastidiscono, ma Andrea Farris su Faggiana Atomica compie un'impresa storica e riesce a concludere in testa sul rettilineo finale. La Provaccia è di nuovo biancoazzurra dopo il 2014.

Ore 23.14 Sant'Erasmo ha il cavallo in posizione errata: non si parte ancora. 

Ore 23.12 Si preannuncia una lunga finale: prima falsa partenza.

Ore 23.11 Cavalli al canapo per la finale

Ore 22.57 Il gran maestro Alberto Oldrini estrae l'ordine di partenza della finale: Sant'Erasmo, Legnarello, San Bernardino e San Domenico

Ore 22.52 Tocca alle reggenze rendere onore al gran maestro.

Ore 22.37 Momento storico per la Provaccia e per l'intera città di Legnano: il Gruppo degli sbandieratori torna nel mondo del Palio. Grande spettacolo del gruppo legnanese, che sta incantando tutto il pubblico con i suoi musici e sbandieratori davvero di ogni età.

Ore 22.22 Finalmente si parte: San Bernardino con Jacopo Pacini e Ungara parte in testa e ci resta fino alla fine, Legnarello con Giosuè Carboni e Rossana in seconda posizione resiste agli attacchi di Sant'Ambrogio e vola in finale al secondo posto dietro i biancorossi. Terzo San Martino, quarto Sant'Ambrogio. Sarà finale con Sant'Erasmo, San Domenico, San Bernardino e Legnarello.

Ore 22.19 I tentativi del mossiere Narduzzi sono ripetuti, ma non si parte per la settima volta.

Ore 22.15 Scintille fra i cavalli al canapo, anche il mossiere Massimiliano Narduzzi si fa sentire. Ma ancora una volta non si parte: è la sesta partenza falsa.

Ore 22.09 Sant'Ambrogio ha il cavallo girato, ma le contrade forzano la mossa e così si arriva alla quinta partenza falsa.

Ore 22.07 Canapo nuovo, ma la musica non cambia. San Bernardino forza la mossa, ma la partenza è falsa. E siamo alla quarta.

Ore 21.57 Si arriva al record della prima batteria: terza partenza falsa. Bagarre fra le nemiche Legnarello e Sant'Ambrogio, la partenza potrebbe essere data valida ma il mossiere Narduzzi, forse un po' frettolosamente, la giudica falsa. Il mossiere interrompe la corsa per la rottura del canapo. Bisogna armarne un altro.

Ore 21.55 Il cavallo di Legnarello tocca il canapo, mentre quello di San Bernardino ancora una volta non è in posizione: seconda falsa partenza.

Ore 21.53 Prima falsa partenza: i cavalli hanno toccato il canapo. A non essere in posizione è il cavallo di San Bernardino.

Ore 21.51 Si comincia con la seconda batteria: Legnarello corre con il fantino Giosuè Carboni e il cavallo Rossana, Sant'Ambrogio con Mattia Chiavassa e Powerful, San Martino Gianluca Mureddu su Cannonau, San Bernardino con Jacopo Pacini sul cavallo Ungara.

Ore 21.33 Finalmente si parte: San Domenico rischia, Sant'Erasmo si lancia in vetta e ci resta fino alla fine della batteria. San Domenico supera tutti e rimane seconda fino alla fine, nonostante il ritorno all'ultimo giro di San Magno. In finale passano Sant'Erasmo con il fantino Andrea Farris e il cavallo Faggiana Atomica e San Domenico con Alessio Giannetti e L'Erede. Terzo San Magno e quarta La Flora. Sarà una finale molto impegnativa.

Ore 21.28 Non si riesce a partire: San Domenico e Sant'Erasmo non riescono a trovare la giusta posizione, la Flora nicchia e alla fine è San Magno a girare il cavallo e a decretare di fatto la terza falsa partenza.

Ore  21.23 Ancora schermaglie alla mossa fra San Domenico e Sant'Erasmo: seconda partenza falsa.

Ore 21.20 Dopo qualche minuto di bagarre - protagoniste soprattutto San Domenico e Sant'Erasmo, ma anche San Magno non si sottrae -, prima partenza falsa. Viste le due nemiche, Sant'Erasmo e San Domenico, si preannuncia una batteria molto combattuta.

Ore 21.17 Prima batteria: San Magno corre con il fantino Donato Calvaccio sul cavallo Doctor Albert, Sant'Erasmo con Andrea Farris con Faggiana Atomica, San Domenico con Alessio Giannetti sul cavallo L'Erede e La Flora con il fantino Marco Bitti e il cavallo Ichnusa

Ore 20.50 Sorteggio delle batterie: San Magno, Sant'Erasmo, San Domenico, La Flora. Seconda batteria: Legnarello, Sant'Ambrogio, San Martino, San Bernardino.

Ore 20.45 Le contrade entrano allo stadio

Ore 20.30 Entra il corpo bandistico cittadino. La banda esegue "Ymca" dei Village People e l'inno di Mameli. A seguire le società sportive legnanesi, tra cui Bsc, Club Scherma Legnano, Amicosport, Legnano Basket, Judo Club Legnano, Focol, Club subacqueo, Canazza Sant'Erasmo, Folgore Legnano.