Nerviano, 10 settembre 2017 - Si è tenuta questa mattina la cerimonia di intitolazione a don Gaetano Misani (parroco a Sant'Ilario per ben 36 anni) del viale che porta al cimitero. Presenti tra gli altri anche suo nipote, il sindaco Massimo Cozzi, l'assessore Alfredo Re Sartò, don Wiliam e la banda. A stabilire l'intitolazione era stata una delibera di giunta firmata dagli assessori lo scorso 27 luglio. Don Gaetano Misani, il cui ricordo è stato appunto celebrato oggi nell'ambito della tradizionale festa patronale di Sant'Ilario, è stato parroco della frazione nervianese dal 1941 al 1977.

A lui si deve la costruzione della chiesetta di Maria Bambina, la messa a disposizione di locali dell'oratorio per creare i primi ambulatori medici di base e di locali per garantire la frequenza dei piccoli studenti di quinta elementare a causa della carenza di spazi a Nerviano, nonchè il rifacimento della facciata della chiesa e la nascita della banda parrocchiale di Sant’Ilario. La nuova via don Gaetano Misani misura 108 metri ed è larga 6. Collega viale Guareschi all'ingresso del cimitero di Sant'Ilario. Era il 14 settembre 1977, quando don Gaetano moriva e ma il ricordo di lui in paese non è mai venuta a mancare, a dimostrazione davvero del grande affetto che la comunità nutriva per lui. Da qui appunto la decisione di intitolargli una via, riconoscendo di fatto alla sua memoria il pubblico onore.