Legnano (Milano), 3 gennaio 2018 - Mesi di super lavoro, ma anche di grandi soddisfazioni e di risultati che sono inequivocabilmente sotto gli occhi di tutti i cittadini. Gli ultimi cinque, i primi dell’Amministrazione Fratus, sono stati mesi nei quali la polizia locale è salita alla ribalta più volte rispetto al passato. Sono stati 135 i servizi dei Falchi in orario diurno, praticamente uno al giorno da luglio a dicembre. A colpire è anche il numero delle denunce all’autorità giudiziaria per occupazione abusiva di immobili: ben 65. Ovvero praticamente una ogni due giorni. Il che significa di fatto non solo un’attenzione nei confronti di questo tema, ma anche la volontà di risolvere il problema con interventi concreti e mirati. Numerose sono state le operazioni antidegrado, la cui efficacia è testimoniata anche dai 101 verbali per accattonaggio e atti vietati di questo genere: praticamente una multa ogni due giorni. Praticamente subito dopo l’introduzione del daspo urbano, Legnano ha scelto di usarlo: da luglio ad oggi sono stati 22 gli allontanamenti. Una settantina, invece, le denunce in base alla normativa sull’immigrazione e le procedure di espulsione dal territorio italiano.

Nove i sequestri amministrativi per commercio abusivo. Insomma, l’idea è quella di passare al setaccio il territorio cittadino e anche per questo motivo sono in arrivo otto nuove telecamere di videosorveglianza. Falchi e attività di polizia locale, ma non solo. Nell'assessorato retto da Maira Cacucci - l’assessore ha le deleghe a Sicurezza, Polizia locale, Protezione civile, Commercio e attività economiche, Trasporti e mobilità - è compresa anche la collaborazione con Protezione civile e controllo del vicinato. Due realtà molto diverse, ma che hanno nello spirito del mutuo soccorso e dell’attenzione al territorio due punti cardine. Quindici sono stati gli interventi della Protezione civile in ausilio alla polizia locale per manifestazioni civili e sportive negli ultimi cinque mesi. A Legnano sono invece nati otto nuovi gruppi di controllo del vicinato. «Il Comando è una grande squadra, tutti uomini di buona volontà e sempre a disposizione con il sorriso sulle labbra - commenta l’assessore Maira Cacucci -. Così come la Protezione civile e l’associazione del controllo del vicinato, senza dimenticare i commercianti che ringrazio per l’impegno e la collaborazione per le manifestazioni del Natale». La stazione di LegnanoAncora molto è però il lavoro da fare in diverse aree della città. Una su tutte? La stazione ferroviaria, che appena cala il sole diventa una sorta di terra di nessuno dove a farla da padroni sono inciviltà e traffici sospetti.