Castano Primo (Milano), 17 giugno 2017 - Una donna di circa quarant'anni è stata trovata dopo tre mesi dalla sua morte in casa, mummificata. È accaduto a Castano Primo, nel Milanese. La donna, a quanto si è appreso dal 118 e dai carabinieri, è stata trovata nel suo appartamento, dopo la richiesta di intervendo da parte dei condomini alle forze dell'ordine, preoccupati dal fatto di non vedere la donna da tempo. 

Constatato che l'immobile risultava chiuso, con molta posta recapitata e non ritirata, utenze staccate per bollette non pagate, gli agenti, accompagnati da un carabiniere, sono intervenuti, con vigili del fuoco e personale medico, all'interno dell'abitazione. Grazie a un'autoscala sono penetrati nell'appartamento e hanno fatto la drammatica scoperta. L'autorità giudiziaria ritiene che la morte sia avvenuta per cause naturali.