Legnano (Milano), 7 ottobre 2017 - Una volta il luogo più suggestivo per celebrare i matrimoni civili nella città del Carroccio era la sala degli stemmi, al piano terra di palazzo Malinverni: da un anno a questa parte la location privilegiata sembra essere diventata, invece, il castello di Legnano, divenuto recentemente disponibile per chi ne faccia richiesta. Non poteva essere altrimenti, dunque, anche per i due dipendenti del Comune di Legnano che ben conoscono il luogo in questione e che questa mattina sono convolati a nozze nella sala Previati.

A presiedere all’unione tra Monica Salmoiraghi, ufficio Cultura, e Attilio Citterio, Edilizia pubblica, entrambi architetti, ha pensato invece l’assessore milanese a Trasformazione digitale e servizi civici, Roberta Cocco, legnanese di origine, amica di entrambi e chiamata a celebrare l’unione. Non restano che gli auguri di rito.