Legnano (Milano), 10 novembre 2017 - Stavano cercando di mettere a segno un colpo in un cantiere edile nella zona di via Flora, nel rione Oltrestazione, ma l'intervento degli agenti del commissariato di polizia di Legnano ha interrotto "l'impresa" e uno dei malviventi è stato arrestato dopo una colluttazione.

Tutto ha avuto inizio quando al commissariato di Legnano sono giunte segnalazioni a proposito di presenze non ben identificate in un cantiere aperto nella zona compresa tra via Flora, via Genova e via Cattaneo. Due volanti si sono dunque recate sul posto, poco dopo la mezzanotte di ieri, per controllare la situazione: verificato che effettivamente nel cantiere c'erano tre persone impegnate a sottrarre materiale (il "mercato nero" di materiale rubato nei cantieri edili di tutta la zona continua ad essere dei più fiorenti in assoluto) è cominciato l'inseguimento.

I tre malfattori si sono dati alla fuga, inseguiti dagli agenti sulle due volanti e anche quando sono stati raggiunti i ladri non si sono per nulla dati per vinti, tanto che ne è nata una furiosa colluttazione durante la quale due degli agenti impegnati hanno riportato numerose ferite, giudicate poi guaribili in sette giorni. Uno dei ladri è stato però alla fine bloccato e denunciato per i reati di tentata rapina, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, mentre gli altri due sono stati comunque identificati dalle forze dell'ordine e su di loro pende un ordine di cattura.