Cronaca

Incredibile allo stadio Mari, dove dopo due batterie di qualificazione decisamente tranquille in finale per la Provaccia si è scatenato un vero inferno, dato soprattutto dalla rivalità fra San Magno e San Bernardino, due contrade che poche volte come quest'anno sono state così nemiche. Una finale costellata da partenze false, ma caratterizzata anche dal prodigioso recupero del cavallo di Legnarello, scosso dopo la caduta del suo fantino, su San Magno. E così a festeggiare sono stati proprio i giallorossi del Sole.

Sport Tech Benessere Moda Magazine