Castano Primo (Milano), 11 ottobre 2017 - "Ho sentito un forte botto con rumore di lamiere e ragazzi che ridevano e urlavano. Poi ho capito cosa era successo". Così un residente di via 26 Febbraio ha commentato l'atto vandalico commesso da un gruppo di ragazzi ai danni di un contenitore per la raccolta degli abiti usati sistemato in una piazzola. I giovani vandali hanno iniziato a spingere il cassonetto fino a farlo ribaltare. Alla fine di questa bravata, i ragazzi sono spariti.