Milano / Bergamo / Brescia / Como / Cremona / Lecco / Legnano / Lodi / Monza Brianza / Mantova / Pavia / Martesana / Rho / Sesto / Sud-Milano / Sondrio / Varese

La fidanzata inventa stupro, libero dopo 8 mesi di carcere

Assolto da tutte le imputazioni

La donna si è contradetta varie volte durante l'interrogatorio, così il pm ha chiesto di fare cadere le accuse

Tribunale( foto Ansa)
Tribunale( foto Ansa)

Legnano, 18 gennaio 2012 - E’ tornato ufficialmente in libertà il 16 gennaio Salvatore Bonito, conosciuto da tutti come Cico, assolto dai reati di tentato stupro e aggressione a mano armata ai danni della convivente Antonella Pedalino, che lo aveva denunciato ai Carabinieri a Castano Primo il 24 novembre del 2010.

Data in cui, stando le pesanti accuse, si era decisa la sua incarcerazione a San Vittore, protrattasi per ben otto mesi nel cosiddetto ramo protetto assieme a maniaci e violentatori, fino al 23 luglio quando aveva ottenuto gli arresti domiciliari.

Il caso, però, si è risolto solo a distanza di oltre un anno: chiamata l’accusatrice a testimoniare al processo, dopo essersi contraddetta varie volte durante l’interrogatorio e ammettendo di non essere mai stata costretta ad avere rapporti sessuali, proprio il pm, chiamato a difendere la donna, non ha potuto fare a meno di chiedere l’assoluzione per l’imputato, confermata così dal giudice.

comments powered by Disqus
Pubblicità locale
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP