Legnano (Milano), 4 dicembre 2016 - Sconfitta di misura per il Legnano contro la lanciatissima Caronnese, con lo stadio Giovanni Mari che continua ad essere ancora tabù per il primo successo stagionale in questo campionato di serie D. Il Legnano di mister Fabrizio Salvigni riesce a resistere solamente per il primo tempo, dove all’inizio soffre l’aggressività della squadra di Gaburro per poi prendere bene le misure all’avversario e limitare i danni. Sono ben vivaci Mele, Hazah e Scampini che tra difesa e centrocampo cercano di tenere il bandolo della matassa.

Nella ripresa gli ospiti passano però al 3-4-3 per ricercare una maggiore spinta offensiva e così dopo appena sette minuti riescono a trovare il gol del vantaggio grazie alla girata del centravanti Mair che legge bene la situazione prendendo il tempo alla difesa legnanese. Nonostante i cambi con l’entrata di Provasio e Laraia il risultato però alla fine non cambia. Giovedì nel turno infrasettimanale lilla ancora in campo per la delicatissima trasferta a Settimo Torinese mentre domenica prossima arriverà al Mari il Bra. Si tratta di due scontri diretti fondamentali, attendendo anche qualche rinforzo di cui la squadra legnanese ha ormai urgente bisogno per risalire una classifica difficilissima.