Lecco, 22 maggio 2017 - È finita con Alberto Bertolini lanciato in aria dai suoi ragazzi. È lui l’autore del miracolo Lecco. Grazie all’eurogol di Caraffa i blucelesti espugnano Olginate e ottengono una salvezza insperata. I playout si giocano davanti a un migliaio di spettatori, per la grande maggioranza di tifo bluceleste. Sono subito i padroni di casa a passare in vantaggio con una punizione di Brugnoli che al 5’ si insacca alle spalle di Salvatori. Cinque minuti più tardi il centrocampista ci prova ancora su punizione dal limite, ma questa volta calcia male. Il Lecco si vede al 20’ con Locatelli che serve Karamoko, ma quest’ultimo incredibilmente sbaglia sotto porta. Gli uomini di mister Bertolini ci sono e al 23’ trovano il pareggio: Caraffa viene atterrato in area e Cannataro dal dischetto non sbaglia.

Gli ospiti sono obbligati a vincere e mettono la trazione anteriore, così al 43’ è Celeste a salvare in uscita su Caraffa. Nella ripresa sono ancora i blucelesti ad attaccare e Dejori centra in pieno la traversa. Le fatiche degli ospiti sono ricompensate al 10’, quando Ronchi scende sulla destra e con un tiro preciso porta in vantaggio i suoi. Ma due minuti più tardi è ancora tutto da rifare perché Mara salta più alto di tutti e con un’incornata precisa batte l’estremo difensore avversario. Mister Fabio Corti tira un sospiro di sollievo e si cautela, mentre i Bertolini boys sono costretti ad attaccare per raggiungere la salvezza. Al 37’ i blucelesti conquistano tre calci d’angolo di fila e Celeste deve fare gli straordinari su Marcone. E proprio quando tutti pensavano già ai supplementari è Caraffa a togliere le castagne dal fuoco e regalare la vittoria ai suoi con un tiro a giro che entrerà nella storia del Lecco. Bluceelsti salvi dopo una stagione al cardiopalma e Olginatese in Eccellenza, in attesa di un'altra delicatissima partita con l'asta fallimentare del club di via don Pozzi a fine mese.