Lecco, 18 maggio 2017 - Due sconfitte su due per la Gimar Basket Lecco nelle semifinali dei playoff di Serie B contro la Co.Mark Bergamo. Gli orobici, sostenuti in entrambi i match dal numeroso pubblico accorso all’Italcementi, potrebbero già chiudere la serie (che si gioca al meglio delle cinque) domani al Bione (inizio alle 21) , ma i lecchesi sono pronti a tutto per portare la serie a gara 4. Il primo atto della sfida, disputato domenica scorsa, aveva visto un’affermazione netta dei padroni di casa (79-60), ma già in gara 2 Lecco ha ridotto il gap con gli avversari (68-61) non senza polemiche sull’arbitraggio. L’avvio per Lecco è buono e si porta in vantaggio con Todeschini, Quartieri e Spera, ma basta un attimo e la Co.Mark sorpassa. I punti segnati da Spera e Peroni comunque consentono a Lecco di contenere lo svantaggio alla prima sirena (22-18).

Nel secondo periodo Lauwers si mette a macinare triple e Bergamo allunga. A metà periodo Balanzoni segna il -3, mentre a 2’ dall’intervallo Siberna segna i liberi del sorpasso. Lauwers, Ghersetti dalla lunetta e un canestro fortunato di Bastone allo scadere fissano il punteggio per Bergamo a metà gara (42-35). A inizio ripresa gli orobici si portano sul +10, ma appena dopo la metà del terzo quarto Lecco torna a contatto grazie a 5 punti consecutivi di Fumagalli. Spera mette la tripla del -2 a 3’ dalla terza sirena, ma Panni e Pullazi rispondono subito e a loro poi replica Urbani da tre (57-54). Nell’ultimo periodo gli attacchi si spengono e Lecco non sfrutta le imprecisioni di Bergamo. I liberi di Planezio dopo 2’ valgono il +7 per i gialloneri, Brambilla prova a suonare la carica col canestro del -5 a metà periodo, ma vincono gli errori e questo non può che agevolare il compito di Bergamo.