Valmadrera (Lecco), 12 gennaio 2017 - Un tavolo tecnico di lavoro per monitorare la realizzazione della rete di riscaldamento dell'inceneritore dei rifiuti di Valmadrera. Lo prevede una risoluzione, inviata al presidente della Regione Roberto Maroni, proposta dal consigliere del Pirellone dell Movimento 5 stelle Gianmarco Corbetta. Il documento è stato approvato all'unanimità dai componenti della Commissione Ambiente, presieduta da Luca Marsico.

Tra gli obiettivi del tavolo, a cui parteciperanno anche delegati di Silea, la municipalizzata che si occupa del ciclo dei rifiuti in provincia, ci sono l'effettuazione di un’indagine epidemiologica sugli impatti generati dall’impianto, la ricognizione degli impianti di riscaldamento domestico che verrebbero sostituti dalla rete di teleriscaldamento, la realizzazione di una stima delle emissioni e un’analisi territoriale degli inquinanti presenti nelle emissioni dell’impianto di incenerimento. “Il documento approvato oggi rappresenta una sintesi importante di visioni politiche diverse nella tutela della libertà dei territori”, sottolinea Corbetta.

Soddisfazione unanime, come il voto, è stata espressa anche dai consiglieri del territorio. Per Mauro Piazza di Lombardia popolare “il documento raccoglie le valutazioni emerse durante gli scorsi mesi e tiene conto delle diverse sensibilità espresse dai cittadini del territorio”. “Siamo arrivati a un documento condiviso – aggiunge Raffaele Straniero del Pd - che tiene insieme le preoccupazioni per l’impatto ambientale e sulla salute con le possibili opportunità di risparmio economico derivanti dall’impianto”. “Si è trattato – ha dichiarato il residente Marsico - di un lavoro sereno che ha portato a una soluzione non scontata. La tutela dell’ambiente è sempre al centro del lavoro della Commissione”. La risoluzione adesso deve passare l'esame dell'intera assemblea di Palazzo Pirelli per l’approvazione definitiva.