Lecco, 30 aprile 2017 – Matteo Renzi ha vinto le primarie 2017 aperte a tutti del Partito democratico anche in provincia di Lecco. Ha conquistato il 79% delle schede. Lo sfidante Andrea Orlando si è fermato al 21%. Michele Emiliano invece sulle sponde del Lario non era in lizza perché la sua mozione alla consultazione riservata ai tesserati del Pd non ha ottenuto nemmeno il 5% minimo necessario per competere alle votazioni aperte a tutti, non solo agli iscritti.

Complessivamente hanno partecipato alle primarie 7.603 persone, circa il 40% in meno delle 12.496 che si erano recate ai seggi nel dicembre del 2013. Sempre rispetto al 2013 l'ex Premier ha comunque incrementato notevolmente l'indice di gradimento, perché all'epoca, quando era in corsa contro Gianni Cuperlo e Beppe Civati, per lui si era espresso poco meno del 69% dei votanti. Il crollo dell'affluenza è ancora maggiore rispetto alle primarie del 2012, quando alle primarie avevano partecipato in 15.587, praticamente poco più del doppio.

A Lecco città, i votanti sono stati in tutto 1.521. In 1.207, pari all'80% hanno scelto Matteo Renzi, in 310, cioè il 20%, Andrea Orlando, più due schede bianche e due nulla. Nel capoluogo nel 2013, quando l'ex Presidente del Consiglio aveva ottenuto il 70% delle preferenze, gli elettori delle primarie erano stati 2.245, mentre nel 2012 erano stati 2.793.