Lecco, 22 settembre 2017 – Il sindaco di Lecco Virginio Brivio è il nuovo presidente di Anci Lombardia, l'Associazione nazionale comuni italiani. E' stato eletto a maggioranza questa mattina, venerdì, dagli oltre 1.500 colleghi lombardi riuniti in assemblea. Ha preso il posto dell'ex primo cittadino di Monza Roberto Stefano Scanagatti che alle ultime amministrative non è stato riconfermato.

“Un incarico importante, che mi rende ovviamente felice e orgoglioso e al quale sono pronto a dedicarmi con grande impegno e determinazione, senza che vengano sottratte energie e attenzioni alla nostra città di Lecco – commenta a caldo il nuovo presidente -. Sono certo anzi che questa esperienza, che mi vedrà impegnato per i prossimi due anni, non potrà che portare molto a Lecco in termini di conoscenza, esperienze e nuovi legami con le altre realtà lombarde”. Virginio Brivio ha potuto contare sull'appoggio sia di esponente di centrosinistra, la sua area di appartenenza politica, sia degli avversari del centrodestra.

“Al centro della scelta di candidarmi, e da oggi del mio mandato, ci sono le sfide che io e i miei colleghi sindaci siamo chiamati ad affrontare ogni giorno – prosegue il sindaco di Lecco -. Sfide sempre più incalzanti e di difficile risoluzione a causa di leggi divenute via via sempre più stringenti e complesse”. E ancora: “C’è bisogno di dare vita a una nuova stagione, fatta di più autonomia e responsabilità. E sarà solo grazie a una rinnovata spinta dal “basso”, dai Comuni, se l’intero Paese riuscirà a ripartire e a tenere il passo con le altre Nazioni. D’altra parte, si sa, l’Italia è il Paese dei Comuni, l’intero tessuto sociale ed economico si basa sulla presenza di piccoli, medi e grandi borghi rinnovati nella loro funzione e sempre più “oberati” da responsabilità, ma da sempre interlocutori diretti dei cittadini, a cui cerchiamo di garantire diritti e opportunità”.