Lecco, 31 marzo 2017 - A palazzo Bovara il posto di dirigente sembra essere stregato. Il Comune infatti non è ancora riuscito a riempire tutte le caselle dei responsabili delle varie aree, rendendo così interminabile il processo di riorganizzazione del personale interminabile, nonostante l’Amministrazione sia in carica da quasi due anni. Ed è proprio il sindaco Virginio Brivio a spiegare che il posto di dirigente dell’area 4 – Promozione delle attività culturali e formative, del Turismo e dello Sport, non è ancora stato trovato. «C’erano tre candidati, ma hanno rinunciato . Quindi ora si procederà ora ad avviare le nuove procedure per l’individuazione del dirigente». Si tratta di Massimo Molgora, Luigi De Ciuceis e Angela Levativo, che avrebbero quindi rifiutato l’occupazione per il quale hanno concorso. Quindi il posto che fu di Giovanna Esposito fino allo scorso 31 agosto, giorno in cui andò in pensione, è ancora vacante e affidata ad interim. Non c’è solo il ruolo di titolare dell’area culturale da trovare, ma anche quello inerente all’area 5 - Risorse Umane, Servizi istituzionali e di supporto all’ente e Sicurezza locale, che ha visto al timone Maria Lombardi fino al 30 dicembre scorso, poi migrata nel Comune di Guidonia, dopo aver prestato servizio a Lecco per meno di un anno. Qualche problema per Brivio arriva anche dal Tribunale. L’avvocato di Palazzo Bovara Mario Pedrazzini, infatti, ha fatto causa all’Amministrazione chiedendo una promozione a dirigente.