Lecco, 24 febbraio 2017 – Mercato del mattone ancora in calo in provincia di Lecco, almeno per quanto riguarda il settore delle abitazioni di “seconda mano”, cioè quelle non nuove. Il prezzo medio al metro quadrato è passato da 1.542 a 1.521 euro, cioè l'1,4% in meno. In città nel capoluogo, si registra tuttavia un lieve aumento. Il costo al metro quadro è infatti salito dello 0,8%, da 1.889 euro al mq a 1.903 euro.

La situazione è la stessa dall'altra parte del lago. In provincia di Como il prezzo delle case usate è sceso da 1.658 a 1.644 euro al metro quadro, cioè dello 0,8% in meno, mentre a Como città è cresciuto dell'1,6%. Per comperare un alloggio nel capoluogo bisogna spendere mediamente 2.033 euro al metro quadro invece che 2.002.

I dati sono stati elaborati dagli agenti di Idealista, un importante portale di annunci immobiliari, analizzando 351.620 inserzioni. Per permettere una sufficiente standardizzazione dei risultati sono presi in considerazione solo i paesi dove sono stati messi in vendita una media di almeno 50case di seconda mano. Dallo studio emerge che in Italia i prezzi complessivamente solo saliti dello 0,1%, ad una media di 1.895 euro/mq . “L’andamento tendenziale dei valori immobiliari resta comunque chiaramente negativo, con un calo di 4,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso”, spiegano gli esperti.