Barzio (Lecco), 11 febbraio 2018 – Vandali in casa di riposo a Barzio. A perderci letteralmente la testa è stata la statua di Sant'Antonio da Padova, che è stata decapitata. L'effigie del santo si trovava in una piccola cappella propria all'ingresso della Rsa Sant'Antonio del piccolo centro della Valsassina. Il simulacro era protetto da un cancello in ferro, che qualcuno ha forzato. I motivi del gesto rimangono sconosciuti, come al momento non si conoscono gli autori del raid. Probabilmente è stata opera di semplici teppisti del paese, perché nella nicchia votiva non c'era nulla da rubare, se non alcuni vasi di fiori che non sono stati toccati e appunto la statua del patrono, che era collocata su una sorta di altare e che è stata spinta a terra per poi essere abbandonata semidistrutta contro un muro. Di quanto è accaduto i responsabili della residenza per anziani, che accoglie una quarantina di ospiti, hanno avvisato i carabinieri e sporto denuncia contro ignoti.