Lecco, 15 luglio 2017 – Un richiedente asilo politico di 22 anni è rimasto ustionato per aiutare una automobilista nel tentativo di spegnere le fiamme che d'improvviso hanno avvolto la sua macchina. Il rogo è divampato nel pomeriggio di oggi in corso Bergamo a Lecco, dove una signora, al volante di una Fiat Punto, è stata costretta ad accostare lungo la strada all'altezza di Chiuso perché da sotto il cofano fuoriusciva del fumo che stava invadendo l'abitacolo dell'utilitaria.

La donna è riuscita appena in tempo ad abbandonare la vettura, che nel giro di pochi istanti è stata avvolta dal fuoco. Un migrante ospite in un centro di accoglienza della zona, è subito intervenuto per cercare di domare l'incendio, ma si è scottato. Sul posto, oltre ai pompieri, sono così accorsi anche i sanitari del 118 insieme ai volontari della Croce rossa e agli agenti della Volante. Dopo le prime cure il giovane straniero è stato trasferito in ambulanza all'ospedale Alessandro Manzoni, dove è stato ricoverato in osservazione. Non corre alcun pericolo di vita, ma ha riportato in alcuni ponti profonde lesioni e ustioni