Monticello Brianza (Lecco), 13 febbraio 2018 – Due falsi tecnici dell' acquedotto hanno truffato e derubato una 80enne vedova di Monticello Brianza con il solito trucco dei soldi e dei gioielli da mettere nel congelatore per evitare che le sostanze disciolte nell'acqua inquinata li contaminino e li corrodano. I due ladri sono stati poi intercettati dai carabinieri a Casatenovo, dove hanno cercato di truffare un'altra anziana, ma, dopo un inseguimento di alcuni chilometri fino a Lesmo, sono riusciti a scomparire nel nulla.

I due sedicenti tecnici del servizio idrico hanno bussato alla porta della loro vittima che abita da sola a Torrevilla questa mattina presto, martedì. La signora, nonostante i dubbi li ha fatti entrare e poi si è lasciata convincere a collocare tutti i risparmi e l'oro che aveva in casa nel frigorifero. Quando si è accorta che si trattava solo di un trucco per derubarla ormai era tardi, i due sconosciuti se n'erano già andati e con loro erano spariti anche i soldi e i gioielli.

Qualcuno tuttavia è riuscito ad annotare almeno il numero di targa e il tipo di auto utilizzata dai ladri, una non meglio precisata station wagon di colore scuro. I carabinieri sono così riusciti inizialmente a individuarli, ma poi hanno dovuto mollare la presa per evitare che provocassero incidenti stradali o che travolgessero qualche pedone. I malviventi sarebbero due italiani.