Merate (Lecco), 13 agosto 2017 – Ha minacciato i passanti per strada e i carabinieri brandendo un grosso e pesante bastone con cui ha cercato di colpirli. L'aspirante Kabobo è un profugo nigeriano di 27 anni, poi arrestato con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Lo straniero, un richiedente asilo politico a cui però è già stata rigettata la richiesta dello status di rifugiato, nel primo pomeriggio di ieri, dopo aver divelto un palo in legno di una recinzione di via XXV Aprile a Brugarolo di Merate, ha iniziato a minacciare chiunque incontrava, agitando la mazza improvvisata. I militari sono comunque riusciti a neutralizzarlo prima che facesse del male a qualcuno, oltre che a loro, e portarlo in caserma, dove ha continuato minacciare, insultare e dare di matto. Domani, lunedì, verrà trasferito in tribunale a Lecco per essere processato per direttissima.