Lecco, 14 giugno 2017 – Due anziani di Lecco hanno cercato di incassare un vaglia postale di 15mila euro. Peccato che il vaglia fosse falso. Ma dai successivi accertamenti è emerso molto di più.

I due all'apparenza innocui pensionati a casa avevano una sorta di archivio segreto di copie di carte di identità, codici fiscali, cambiali, pratiche di finanziamento e codici Iban, persino atti giudiziari intestati ad altre persone, alcune delle quali anche minorenni.

Tutto il materiale è stato sequestrato e adesso gli agenti della squadra Volante stanno cercando di comprendere se i due anziani abbiano fatto tutto da soli oppure se nella vicenda siano comprese altre persone. L'allarme è scattato l'altro pomeriggio quando i due si sono presentati agli sportelli dell'ufficio postale di via Dante Alighieri per incassare il vaglia.