Lecco, 10 febbraio 2018 – Gli agenti della Volante hanno arrestato uno spacciatore. Si tratta di un 19enne del Gambia, che era già finito nella retata dello scorso novembre al centro di accoglienza per richiedenti asilo politico del Ferrhotel.

Il giovane è stato individuato vicino all'ingresso del centro commerciale La Meridiana di Lecco, una delle principali piazze dello spaccio in città. Con lui c'erano anche altri due connazionali, uno è stato subito bloccato e identificato, mentre l'altro è riuscito a scappare. Anche il giovane gambiano ha provato a scappare e ha aggredito i poliziotti. Non è comunque andato lontano. Aveva addosso una dozzina di grammi di marijuana e un centinaio di euro in contanti. E' stato accusato di detenzione e spaccio di droga e di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dopo una notte nella camera di sicurezza della questura questa mattina è stato processato per direttissima e condannato a 8 mesi di carcere che ha cominciato a scontare a Pescarenico.

L'altro giorno era stato fermato anche un altro migrante per lo stesso motivo, un 27enne nigeriano, pure lui già finito nei guai nella retata al Ferrhotel, ma qust'ultimo, nonostante avesse un etto di marijuana e abbia ferito due agenti, è stato subito tornato a piede libero.