Lecco, 6 dicembre 2017 – I lecchesi mediamente utilizzano l'auto 288 giorni all'anno, percorrendo sempre di media 45 chilometri al giorno e 12.816 all'anno, la distanza tra Milano e Città del Capo in Sud Africa. La velocità media mantenuta è invece di 31,5 chilometri all'ora. Al volante inoltre ogni automobilista lecchese trascorre un'ora e 25 minuti al giorno, cioè 517 ore all'anno, pari a 21 giorni. I comaschi invece utilizzano l'auto 298 giorni all'anno, percorrendo però 43 chilometri al dì e 12.585 all'anno, ad una velocità media di 30,2 km/h e trascorrendo alla guida un'ora e 26 minuti al giorno.

E' quanto emerge da un'indagine elaborata dall'Osservatorio Unipolsai sulle abitudini di guida in Lombardia eseguita mediante l'analisi dei dati delle scatole nere installate sulle macchine dei propri assicurati. “I lombardi trascorrono in media 1 ora e 23 minuti al giorno al volante, guidando a una velocità media di 32 km/h, contro una media nazionale di 29 km/h”, spiega Enrico San Pietro, condirettore generale assicurativo di Unipolsai. In Lombardia si percorrono 12.561 km annui. Il dato relativo al chilometraggio è in linea con la media nazionale di 12.522 km, ma con significative differenze all’interno della regione: le province di Milano (11.566 km annui) e Monza-Brianza (11.856 km annui) si distinguono infatti per un minor utilizzo dell’auto, sia per quanto riguarda i giorni di utilizzo (271 a Milano rispetto alla media nazionale di 290) sia per km annui percorsi.

“Il fenomeno – prosegue Enrico San Pietro - si spiega con l’efficace rete di trasporti pubblici, unita all’utilizzo combinato di forme di mobilità alternativa e all’utilizzo delle due ruote. Tale valore è compensato dalle province di Pavia, Lodi e Mantova dove si percorrono oltre 14.000 km all’anno”. In media, in Lombardia, l’auto viene utilizzata per 283 giorni l’anno con una percorrenza media di 44 km, rispetto a una media nazionale di 290 giorni e una percorrenza media di 43 km giornalieri. Lodi, con 14.870 chilometri, seguita da Pavia (14.446) e Mantova (14.292), è la provincia in cui si percorrono più km all’anno. Varese è, invece, la provincia in cui l’auto viene utilizzata per più giorni l’anno, 290, dato significativamente superiore alla media regionale di 283 giorni. Gli spostamenti in auto risultano essere più “faticosi” per gli automobilisti di Monza e di Como che si spostano a una velocità media di 30,2 km/h e 30,5 km/h rispetto ai 37 km/h di chi vive a Cremona o ai 36,9 km/h di chi vive a Lodi.

Mediamente i lombardi trascorrono 16 giorni (considerando le intere 24 ore) in un anno in auto e il venerdì è la giornata in cui si trascorre più tempo in auto. Il premio di provincia più “nottambula” spetta a Varese con il 4,92% dei km complessivi percorsi durante la notte, mentre a Lecco e Brescia si tende a usare meno l’auto al calar del sole (4,01% e 4,33% dei km totali).