Lecco, 8 settembre 2017 – Aule sempre più vuote a Lecco. In appena sei anni il numero degli iscritti alle scuole dell'obbligo in città è passato dai 5.962 del 2011/2012 ai 5.618 dell'anno in corso. Significa 344 studenti in meno, pari a circa 14 classi perse.

A fare i conti sono i funzionari dell'Ufficio Istruzione di Palazzo Bovara. Il calo interessa sia gli istituti statali, dove i frequentati sono scesi da 3.565 a 3.537, sia e soprattutto quelli paritari, dove si è passati da 2.397 unità a 2.081. E in futuro sarà sempre peggio. Dipende sostanzialmente dal calo demografico. I nati nel 2010 sono 422, nel 2016 325, passando per i 397 del 2011, i 415 del 2012, i 363 del 2013, i 366 del 2014 e i 359 del 2015.

Dalle statistiche emerge anche che un alunno su sei è straniero. Gli scolari stranieri che si apprestano a sedere ai banchi al suono della prima campanella di inizio delle lezioni sono infatti 731, 631 dei quali sono iscritti alle scuole pubbliche e 100 a quelle paritarie. Nel 2011 erano 613.