Civate (Lecco), 30 dicembre 2017 – Grandi manovre in corso sul Monte Cornizzolo ma anche in tutta la zona per cercare Giacomo Valsecchi, il 70enne che risulta disperso dalla sera di Natale. Le speranze di trovarlo ancora vivo sono pressoché nulle, è trascorso ormai troppo tempo, ma i soccorritori vogliono almeno restituire ai familiari almeno il corpo.

Da questa mattina, approfittando anche del bel tempo, si sono messi in marcia i tecnici del Soccorso alpino del Triangolo lariano e i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecco, insieme ai volontari della Protezione civile di Civate, insieme ai carabinieri e ai cinofili dell'Associazione nazionale carabinieri in congedo. Oltre all'impiego dei cani molecolari è stato deciso di utilizzare per una perlustrazione aerea un elicottero della Guardia di finanza, con le Fiamme gialle che si sono levate appositamente in volo dall'aeroporto di Venegono Inferiore. Le operazioni sono coordinate dalla sala operativa allestita al centro sportivo del Baselone di Civate.

I componenti della task force stanno letteralmente battendo a tappeto palmo a palmo l'intera area, spingendosi anche fino a San Pietro al Monte. Al momento tuttavia non è stata riscontrata alcuna traccia. La neve caduta in settimana purtroppo non aiuta nell'individuare il disperso. “Sono almeno un centinaio le persone che si stanno impegnando in queste ore per cercare il nostro concittadino”, spiega il sindaco Baldassarre Mauri.