Bellano (Lecco), 5 ottobre 2017 – La Sp 66 tra Bellano e Vendrogno chiusa al traffico. A ordinare la serrata sono stati i funzionari di Villa Locatelli per il rischio del crollo di un muro di contenimento di un terrapieno.

Il lavori cominceranno già domani, venerdì, ma non si sa quando termineranno. Certamente pare difficile che la strada sia di nuovo percorribile prima di lunedì. La provinciale è chiusa all’altezza dello svincolo per la frazione Ombriaco Alta, impedendo il passaggio verso le frazioni di Lezzeno, Valletta, Gora, Pradello e appunto Vendrogno. I residenti e gli automobilisti di passaggio sono obbligati ad allungare il giro e transitare sulla Bellano-Taceno.

“Tutto ciò dipende da un’importante fessura nel muro di contenimento di un condominio privato all’altezza della frazione di Ombriaco Alta – spiega il vicesindaco Thomas Denti -. La fessura è ampia dai sette agli otto centimetri lungo tutti i 2,40 metri di altezza del manufatto. Abbiamo imposto ai proprietari di compiere urgentemente le opere previsionali e precauzionali per la messa in sicurezza”. L'intervento comporta lo svuotamento del terrapieno alle spalle del muro, l’apertura di fori di sfogo per le acque meteoriche e infine l’applicazione di piastre di contenimento sulla parte fessurata.

Da lì possono passare solo i pedoni. Per limitare disagi e disservizi agli studenti è stata predisposta inoltre una fermata dei mezzi di trasporto pubblico alla curva “Ex Bar Ornella”.