Barzago (Lecco), 14 marzo 2017 - Legato e immobilizzato dai rapinatori vestiti da finanzieri entrati in azienda. È successo all’alba  all’unico operaio presente a quell’ora in un’azienda di stoccatto di bobine in acciaio temprato. Quando hanno scoperto il dipendente  al lavoro non hanno esistato ad utilizzare alcune fascette per cablaggio in plastica per bloccarlo. I quattro hanno poi iniziato a ispezionare alcuni locali del deposito mentre il complice attendeva fuori con il motore dell’auto acceso. Dopo qualche istante si sono allontanati così come erano arrivati senza prendere nulla dalla ditta. Dopo qualche tempo l’operaio è riuscito a lanciare l’allarme. In pochi istanti sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno raccolto la testimonianza del dipendente e si sono messi sulle stracce dei malviventi. L’uomo ha raccontato che i banditi erano arrivati a bordo di un’automobile, anche questa con le scritte della Guardia di Finanza e gli stessi banditi indossavano le pettorine tipiche delle fiamme gialle.