Abbadia, 7 dicembre 2017 -  Questa mattina poco dopo le 9 è stato individuato un cadavere nel lago a pochi metri dalla spiaggia di fronte a campeggio di Abbadia. A lanciare l’allarme un passate che ha chiamato i soccorsi, sul posto sanitari, carabinieri e i vigili del fuoco che hanno provveduto a recuperare la salma. I successivi accertamenti hanno permesso di verificare che il corpo era quello di Clelia Panza, 88 anni, residente ad Abbadia e che viveva negli appartamenti che il comune destina alle persone anziane del paese.

“Non è possibile sapere – spiega il sindaco Cristina Bartesaghi – che cosa sia accaduto, se si sia trattato di un incidente o di altro. Siamo molto dispiaciuti per quello che è successo”. La pensionata viveva sola perché vedova ma aveva dei figli e proprio un figlio questa mattina era andato a trovarla ma non essendo nell’appartamento la mamma ha iniziato a cercarla in paese fino alla tragica notizia. Sul posto è intervenuto anche il medico di famiglia per la constatazione del decesso.