Lecco, 10 settembre 2017 - Nuova tragedia nel lago di Como dove un sub è morto questa mattina. Un uomo è morto mentre era in compagnia di altri tre sub, due uomini e una donna. Sul posto Opsa della Croce rossa, vigili del fuoco, carabinieri e polizia. La vittima è un 49enne di Rovello Porro, in provincia di Como.  

La tragedia si è consumata nella zona in prossimità dell’Orsa Maggiore. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo era in compagnia di altri tre sportivi: una coppia di Biella e un altro comasco di 36 anni. Il loro obiettivo sarebbe stato quello di raggiungere i 110 metri di profondità e all'altezza dei 70 metri uno di loro, l'uomo di 49 anni avrebbe avuto un problema con l'attrezzatura. Sembrava che il sub fosse riuscito a risolvere la carenza tecnica ma subito dopo gli altri sub lo hanno visto risalire all'improvviso, forse già privo di sensi. Saltate le fasi di decompressione, non c'è stato nulla da fare: il medico del 118 ha potuto solo constatarne il decesso.

La coppia di Biella è uscita dal lago sotto shock ma senza problemi mentre l'altro sub comasco è stato trasportato in ospedale per accertamenti. La salma del 49enne è stata recuperata dai soccorritori. Tutta l'attrezzatura è stata posta sotto sequestro per l'avvio di un'inchiesta sull'accaduto.