Brescia, 2 dicembre 2017 - Nadia Toffa, conduttrice ed inviata de 'Le Iene', è stata trasferita dall'Ospedale di Cattinara di Trieste, dopo i primi accertamenti e le prime cure, al San Raffaele di Milano. Lo rende noto la Direzione di Asuits, l'Azienda ospedaliera universitaria di Trieste. "Toffa e' stata trasferita con elisoccorso e con trasporto protetto. Le sue condizioni sono stazionarie" dice la nota. 

La 38enne bresciana si trovava in un albergo del centro del capoluogo friulano quando si è sentita male e ha perso conoscenza. Immediato l'intervento dei soccorsi, che l'hanno portata in ospedale, dove è stata ricoverata in Rianimazione.  "La prognosi - precisa un bollettino - e' riservata per patologia cerebrale in fase di definizione". L'inviata della trasmissione Mediaset avrebbe avuto un malore intorno alle 14 nella sua camera d'albergo nella città dove è già stata più volte per servizi televisivi, ad esempio quelli sulla situazione dell'impianto siderurgico Ferriera di Servola. Bresciana, fa parte della squadra de Le Iene da otto anni. Prima nelle vesti di inviata e dal 2016 anche di conduttrice. 

La vicenda ha scatenato il mondo del web e la foto un pò sbarazzina della Toffa in numerose pagine internet e profili. "La nostra Nadia non è stata bene. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati", hanno postato i colleghi sulla pagina Facebook de Le Iene, una volta ripresisi dalla sorpresa della notizia. "Forza collega mia bella ti aspetto" ha invece 'cinguettato' Nicola Savino, che con Nadia Toffa e Giulio Golia condivide la conduzione della domenica de Le Iene, su Italia 1. La cui prossima puntata andrà in onda domani, somenica 3 dicembre. 

Numerosi anche i messaggi dei fan. In molti le scrivono di essere "forte" come ha sempre dimostrato. Altri, le dicono "non fare scherzi e riprenditi subito che noi abbiamo bisogno di persona belle come te", ma soprattutto che "tutti abbiamo bisogno delle tue inchieste e del tuo coraggio".  C'è anche chi le chiede di tornare presto: "Tosta. Tostissima in un giornalismo d'inchiesta quasi sparito. Sempre all'attacco. Sbrigati a tornare grande Nadia". Insomma, l'affetto non manca: "Non mollare. Ci trasmetti sempre positività e forza contro soprusi e ingiustizie, e il sorriso... oggi siamo noi ad esserti tutti vicini". Ma anche "sei una combattente per natura e ce la farai". E ancora: "Una Donna così forte non avrebbe bisogno di troppi auguri ma io te li porgo ugualmente senza te le Iene non sono Iene". Qualcuno spera che tutto questo non sia vero e cinguetta su twitter: "Ditemi che è una fake news". Seguito da altri messaggi: "Un colpo al cuore, come se fosse un'amica stretta. È dura pensarti in un letto di ospedale. Forza piccola grande donna", "Notizie che ti cambiano il sabato pomeriggio", "Diteci qualcosa, siamo come tanti parenti in attesa di rassicurazione".