Cremona, 9 gennaio 2017 - Il cammino della Cremonese riprenderà ufficialmente sabato 20 gennaio (alle 15) con la prima giornata di ritorno del campionato cadetto. Nell'occasione sarà ospite dello "Zini" il Parma per un test che potrà subito chiarire in modo assai significativo il ruolo che la squadra grigiorossa potrà recitare nella seconda parte della stagione.

Contro una rivale di indubbia caratura come i ducali la formazione di Attilio Tesser è chiamata a far vedere una volta per tutte di credere in un posto nei playoff, un obiettivo da guardare con crescente convinzione e da "costruire" a suon di prestazioni sul campo. Proprio in questo senso, in attesa di restituire la parola al terreno di gioco Brighenti e compagni hanno ripreso ad allenarsi a ritmo intenso nella consueta sede del Centro Arvedi. L'intento è quello di cancellare le "tossine" lasciate dalla sosta di fine anno e presentarsi nelle condizioni ideali all'atteso confronto con gli emiliani. Un duello tra due neopromosse che, in realtà, mette in palio più che la salvezza la voglia di continuare a salire di entrambe le contendenti, che sono balzate dalla serie C alla B nel migliore dei modi. Far proseguire la propria crescita è lo spirito con la quale, in particolare, la Cremonese sta guardando al mercato invernale.

A tal proposito, dopo aver salutato Simone Salviato, approdato all'ambizioso Padova, la compagine grigiorossa è pronta ad accogliere Moses Odjer, centrocampista ghanese classe '96 che dovrebbe avere ormai concluso la sua esperienza alla Salernitana. Sempre per completare in maniera adeguata il reparto centrale la Cremonese sta continuando a monitorare le posizioni di Davide Biondini e Luca Mora, due trattative che, però, presentano più di una difficoltà. Questo potrebbe aprire la porta ad un altro giocatore attualmente in forza alla Salernitana come il centrocampista Rizzo, ma in questo caso anche Pro Vercelli, Lecce e Pisa sono sulle tracce del calciatore campano. Insieme alla fumata bianca per Odjer si attende anche quella destinata a perfezionare l'arrivo in grigiorosso del difensore Davide Cinaglia dall'Ascoli.