Cremona, 7 dicembre 2017 - La Cremonese trascorrerà la festività dell'Immacolata sul campo in sintetico del "Silvio Piola" di Novara, dove i grigiorossi giocheranno in anticipo una partita dalle importanti motivazioni. Una gara che per la matricola allenata da Attilio Tesser rappresenta un vero e proprio esame di maturità per continuare a rimanere in alto e per poter, magari, alzare l'asticella delle ambizioni stagionali. Nello stesso l'incontro in casa degli azzurri piemontesi costituisce un incontro diverso dagli altri per lo stesso tecnico veneto, per il centrocampista Pesce e per il portiere Ujkani, che hanno militato nel Novara: "Sarà una partita un po' diversa - è l'ammissione del rientrante Pesce - A Novara ho trascorso cinque anni della mia carriera, li sono nate le mie figlie ed ho ancora tanti amici. Oltre a questo, sarà una gara dura, contro un avversario difficile. Personalmente ho recuperato e sono pronto a fare la mia parte".

Toccherà a mister Tesser, che dovrà rinunciare all'infortunato di lungo corso Mokulu (l'operazione dei gironi scorsi è comunque perfettamente riuscita), fare le sue scelte per cercare di fermare la voglia di vincere di un Novara apparso finora troppo altalenante e desideroso di intraprendere una volta per tutte la strada giusta davanti al proprio pubblico. Un temibile intento che dovranno tentare di fermare i 23 convocati di Attilio Tesser, che spera di poter avere nelle giuste condizioni un elemento prezioso come Paulinho, ma attende spunti importanti anche da Brighenti e Piccolo. Il gruppo grigiorosso potrebbe ricevere entro l'inizio di gennaio un innesto importante con il quale colmare la lacuna che si è venuta a creare in seguito al brutto infortunio patito da Mokulu. In effetti, salvo nuove sorprese, German Denis, trentaseienne attaccante con una lunga esperienza in Italia (Napoli, Udinese e Atalanta), avrebbe già un accordo di massima per indossare la casacca grigiorossa. La punta argentina attualmente è rientrato in patria per giocare nel Lanus, dove dovrebbe disputare l'ultima partita lunedì 11 prima di liberarsi e poi raggiungere la Cremonese per iniziare una nuova avventura italiana.