Cremonese, 3 gennaio 2017 - La chiusura dell'andata, con una posizione salda in zona play off, sembra avere convinto la Cremonese ad alzare l'asticella delle ambizioni stagionali. La matricola grigiorossa, oltre a conservare gelosamente il posto appena ritrovato dopo lunghissima attesa tra i cadetti, può cercare di mantenere stretto sino alla fine l'illustre posto dal quale ha salutato un 2017 davvero di grazia. Un intento tutt'altro che semplice, anche perché le pretendenti sono numerose, ma, in ogni caso, la formazione allenata da Attilio Tesser ha tutte le carte in regola per poter dire la sua con convinzione sino alla fine della regular season. In questo senso deve indirizzarsi anche la società cremonese nella finestra di mercato che si è aperta proprio oggi. L'intento, a questo punto, può e deve diventare quello di inserire nell'organico grigiorosso una o due "tessere" in grado di rafforzare ulteriormente un gruppo che finora ha fatto sicuramente molto bene.

Già nelle scorse settimane, subito dopo il grave infortunio che ha messo fuori causa Benjamin Mokulu, la Cremonese non è rimasta con le mani in mano ed ha ingaggiato l'ex attaccante dell'Hellas Verona, Juanito Gomez. Adesso è la difesa che sta ricevendo un occhio di riguardo dagli operatori di mercato grigiorossi. In effetti il passaggio di Salviato al Padova potrebbe non essere l'unica partenza "invernale". Al momento, mentre il Trapani sta effettuando sondaggi per Scarsella, al centro dell'interesse di altre società c'è anche un elemento che finora si è ritagliato uno spazio di tutto rilievo come Garcia Tena che sembra avere convinto l'Alcorcon a puntare forte su di lui. In vista di possibili "ritocchi" nel reparto arretrato, dunque, la Cremonese ha rivolto la sua attenzione a Vitturini del Carpi, ma una "sorpresa" per Tesser dovrebbe arrivare anche a centrocampo, così da permettere al tecnico veneto di gestire al meglio le forze e le energie in vista di un Campionato che si preannuncia lungo e dispendioso, ma che la "matricola grigiorossa" a questo punto intende interpretare in prima fila con l'audacia della veterana.