Cremona, 10 novembre 2017 - Ospitando il Palermo, forse la squadra più accreditata di tutta la serie B, la Cremonese si vuole adeguare ed è decisa ad indossare l'abito delle grandi occasioni nel match di domenica allo "Zini". Ne è convinto anche l'allenatore grigiorosso, Attilio Tesser, certo che, nonostante le difficoltà legate alla sfida con i rosanero, la sua squadra sarà in grado di fare bene: "Faremo una grande partita - ribadisce Mister Tesser - Loro hanno dimostrato di essere forti anche senza i nazionali. Sono la squadra più forte perché vengono dalla serie A ed hanno tanti giocatori di assoluta caratura che in B si stanno trovando comunque molto bene. Noi dobbiamo continuare ad andare avanti con lo spirito che ci ha contraddistinto finora. Il nostro ambiente è davvero ricco di entusiasmo. La gente ci sostiene, la proprietà ci permette di lavorare nel migliore dei modi e, inoltre, possiamo contare su un centro sportivo davvero ideale. La serie B mancava da dodici anni e il nostro imperativo è solo quello di salvarci, in questo Campionato non si scherza. In ogni caso la società è ambiziosa, vuole fare bene, il cavalier Arvedi ha impiegato tante energie e tanto impegno per tornare tra i cadetti e adesso vuole proseguire su questa strada. Il nostro primo pensiero dev'essere quello di arrivare almeno a 50 punti e dopo staremo a vedere".

Piedi ben piantati per terra, grande concentrazione e la giusta carica di entusiasmo sono dunque le "armi" principali con le quali la matricola grigiorossa si appresta a misurarsi con il Palermo dei tanti campioni internazionali. Una sfida che la Cremonese ha meritato di giocarsi quasi alla pari con i rosanero e che Attilio Tesser ed i suoi giocatori intendono "gustarsi" fino in fondo.