Cremona, 4 luglio 2017 - In occasione della quinta edizione dello "Stradivari Festival", uno dei miti della danza classica italiana nel mondo, Carla Fracci, calcherà nuovamente il palco per un omaggio a Cremona e alla musica. È una delle novità della rassegna, presentata oggi a Milano, che si terrà dal 23 settembre all'8 ottobre all'auditorium Giovanni Arvedi della città del Torrazzo.

Il 30 settembre Carla Fracci si esibirà in uno spettacolo, ideato con il marito Beppe Menegatti, ispirato a Stradivari, che la vedrà danzare sulle note del violino di Anna Tifu. "Vorrei promuovere la danza e portarla a tutti, anche ai giovani con progetti come questo - ha commentato la stessa Fracci - il futuro è dei giovani e vorrei fare di più per loro, vorrei che le autorità mi dessero la possibilità di lavorare di più con loro". Il palinsesto dell'edizione 2017 comprende esibizioni di musicisti di fama internazionale. Come Sergej Krylov che aprirà il festival il 23 settembre suonando otto capolavori di liuteria cremonese custoditi nella sala più preziosa del Museo del violino, lo "Scrigno dei Tesori". Il 24 settembre sul palco di Cremona salirà Ezio Bosso mentre l'1 ottobre ci sarà spazio anche per la cucina con il maestro Gualtiero Marchesi. Lo chef racconterà il suo rapporto con la musica e la cucina accompagnato dai brani dei tre nipoti musicisti, il "Trio Dandolo". Uno dei musicisti più popolari e amati dal pubblico, Uto Ughi, si esibirà il 3 ottobre suonando il "Kreutzer" 1701 di Antonio Stradivari, mentre Mischa Maisky salirà sul palco per il gran finale. Per lui è un debutto allo Stradivari Festival.